Riti e tradizioni matrimoniali nel mondo 2

bouquet

Sul matrimonio una serie di affascinanti leggende, riti e superstizioni di ieri e di oggi, si accavallano per poi prendere inflessioni diverse in ogni paese. Le tradizioni che ruotano attorno al giorno delle nozze infatti variano di luogo in luogo e spesso includono elementi tipici delle zone in cui vengono praticate.

Vediamole insieme, alcune ci trasporteranno in mondi lontani.

Cina: il matrimonio non viene celebrato ne al comune ne in chiesa, ma si celebra in un ristorante dove viene allestito un palco appositamente per gli sposi, gli invitati seguono la cerimonia seduti al proprio tavolo, non ci sono i testimoni come ci si aspetta ma un assistente di nozze che li segue per tutto il giorno. Il colore dominante in tutta la cerimonia non solo nell’abito è sicuramente il rosso che nella tradizione cinese rappresenta felicità e prosperità, inoltre la sposa indossa anche un bellissimo copricapo ricoperto di pietre preziose e gioielli. La sposa si cambia molte volte nel corso della giornata e può indossare sia l’abito bianco occidentale sia l’abito tradizionale rosso che è di buon auspicio.

matrimonio trad cinese (2)

L’uomo è simboleggiato dal dragone e la donna dalla fenice; secondo la tradizionela sposa deve essere portata a casa dello sposo su una portantina e, deve rimanere a digiuno ed in silenzio per tutto il giorno delle nozze. La sala per il matrimonio deve essere decorata tutta in rosso, il bouquet non può mancare per la sposa e viene poi lanciato alle amiche solitamente è fatto con gigli.

Uno dei momenti più importanti è la cerimonia del tè che viene servito dagli sposi ai propri genitori come segno di gratitudine per averli cresciuti ed educati nel corso della vita.

In Mongolia i genitori dello sposo organizzano la cerimonia quando la luna è crescente ma, solo se non è un giorno di pioggia. Lo sposo regalerà alla futura moglie tre bauli: uno per la biancheria, uno per il cibo ed uno per un ombrello, quest’ultimo è un segno di protezione verso la sua sposa.

Continua a leggere

Riti e tradizioni matrimoniali nel mondo 1

L’amore conosce un linguaggio universale e in tutti i Paesi del mondo assume lo stesso significato. Ciò che cambia, è la tradizione e la modalità di celebrare le unioni, secondo gli usi e costumi della cultura locale.

Vorrei iniziare con un piccolo assaggio delle cerimonie che si svolgono in alcuni paesi del mondo nel giorno più importante della vita di una coppia, quello del matrimonio!

indian

Il rituale indiano, che celebra il matrimonio, inizia il giorno prima, quando i piedi e le mani della sposa vengono dipinti con l’henné con una tecnica chiamata “Mehndi”: è una cerimonia a cui partecipano anche le amiche della sposa e le donne vicine alla famiglia, con i loro canti di buon augurio. La mattina del grande giorno, gli sposi vengono massaggiati con unguenti profumati e detersi al canto di mantra propiziatori.

Un grande gazebo viene decorato con fiori e sotto il quale viene acceso un fuoco a testimoniare i voti degli sposi. I riti vengono presieduti dal sacerdote bramino, il quale lega un lembo del Sari della sposa alla camicia dello sposo con un nodo a simboleggiare la loro unione. A questo punto gli sposi, dopo essersi scambiati anelli e ghirlande, si prendono per mano e camminano tre volte intorno al fuoco sacro, recitando inni vedici per la prosperità, la fortuna e la fedeltà della coppia.

Al termine del rituale, si toccano all’altezza del cuore pregando per l’unione delle loro menti e dei loro cuori. Divenuti marito e moglie, lo sposo pone una polvere rossa sui capelli della sposa come simbolo della sua nuova condizione di donna sposata. Una volta conclusa la cerimonia, gli sposi raggiungono la loro casa, conservando in un braciere il fuoco sacro del matrimonio che dovranno tenere costantemente vivo.

I matrimoni tradizionali in Giappone si celebrano secondo il rito shintoista, forma religiosa locale e parte integrante della cultura giapponese, e sono molto suggestivi.

Avvengono nei periodi dell’anno considerati più propizi e, generalmente, la cerimonia si svolge nei santuari shintoisti («jin-ga», residenza degli dei). Il rito è officiato da un sacerdote che indossa i capi tradizionali: una veste bianca, un cappello chiamato eboshi e uno scettro, lo shaku. La sposa può indossare il tradizionale abito bianco, oppure un colorato kimono ricamato, portando sul capo un panno bianco, che rappresenta la sua intenzione a non essere gelosa. Lo sposo, invece, indossa un kimono da cerimonia.

japan

Continua a leggere

Maeva! Benvenuti in Polinesia – Parte 2

Continuiamo in nostro viaggio in Polinesia attraverso le sue splendide isole e, per entrare nella magica e rilassata atmosfera polinesiana, sorseggiamo un buonissimo Mai Tai, il cocktail tipico di Tahiti!

mai tai

ARCIPELAGO DELLE TUAMOTU

L’Arcipelago delle Tuamotu, composto da isole basse e atolli, è stato scoperto da Magellano nel 1521 ed è un paradiso formato da isolotti corallini che galleggiano su una distesa di mare e di spiagge incontaminate, l’unico rumore qui è quello delle onde che s’infrangono contro la barriera, mentre all’interno gli atolli profumano di mille fiori, tiarè e ylang ylang allargano sensi e percezioni.

Più di 400 varietà di pesci alimentano queste acque, affascinando il viaggiatore e rendendolo un paradiso per gli amanti del diving. Il tempo scorre sereno nei piccoli villaggi dove i visitatori possono immergersi nel ritmo quotidiano degli abitanti, dediti alla coltura della famosa e preziosa perla nera, unica al mondo!

Rangiroa, Tikeahau e Fakarava sono le isole principali di questo arcipelago.

rangiroa

Rangiroa, che significa “Cielo Immenso”, è un anello di terra emersa, un nastro di isole con al centro una meravigliosa laguna. È uno dei quattro atolli più grandi al mondo, con una laguna dai colori straordinari, dal verde giada al turchese, che resteranno impressi per sempre nella memoria di chi li vede. Vero e proprio acquario naturale, la sua fauna sottomarina offre uno degli scenari più ricchi per chi ama il mare e per i sub di tutto il mondo: squali grigi, mante, pesci napoleone, razze leopardo, barracuda, cernie, sono solamente alcune delle varietà che è possibile vedere e avvicinare durante le immersioni. Si possono inoltre praticare lo snorkeling, lo sci d’acqua, il parasailing e la pesca alla traina o d’altura.

Le immersioni alla celebre “fossa degli squali” e alla spettacolare “foresta di coralli pietrificati” saranno per tutti esperienze mozzafiato! Da non perdere la Laguna Blu vicino al motu Taeo’o, a bordo di una barca con fondo di vetro!

Continua a leggere