Arrivare e muoversi a New York

New York

New York è senza dubbio la nostra città preferita, in assoluto: parlare di New York è come parlare del primo amore, intenso, fuggevole, a volte sfortunato, fa battere il cuore come il ricordo di quella prima grandissima emozione.

New York entra sottopelle.

Questo è il primo post su New York e fornisce un elenco di informazioni utili per arrivare a Manhattan dall’aeroporto e come muoversi poi una volta nella city.

New York è servita da tre principali aeroporti:

  • John F. Kennedy Airport (JFK): si trova nella parte meridionale del Queens. Arrivano in questo aeroporto la stragrande maggioranza dei voli internazionali ed un buon numero di voli nazionali.
  • La Guardia Airport (LGA): si trova nella parte settentrionale del Queens, a circa 13 km da Manhattan. Usato per voli nazionali, può capitare di atterrarvi se si è effettuato uno scalo in precedenza.
  • Newark International Airport (EWR): si trova nel New Jersey e dista circa 25 km da Manhattan. Viene usato sia per voli internazionali (alcuni voli dall’Italia arrivano in questo aeroporto) che nazionali.

Una volta atterrati la prima formalità è l’immigrazione: US Public Health, Immigration and Naturalization. E’ possibile trovare lunghe code, armatevi di pazienza.

A questo punto vediamo quali sono le diverse possibilità per arrivare a Manhattan.

Da JFK International Airport:

  • Taxi giallo: dal mio punto di vista è il metodo più semplice e comodo, infatti dopo aver provato altri tipi di trasporto, il taxi giallo resta comunque il mio preferito. Si trova in aree designate all’esterno dei terminal e ci impiega circa 45/60 minuti per arrivare a Manhattan, a seconda del traffico. Certo, è anche il mezzo meno economico, soprattutto se si è da soli: per la tratta la tariffa base è di 50 $ (a cui si deve aggiungere circa un 10/15 % per il pedaggio e la mancia). Tutti i taxi di NY possono ospitare fino a 4 persone.
  • Bus + Metropolitana: i bus collegano il JFK con la metropolitana, le linee bus sono tre: Q10 (Kew Gardens), Q3 (Jamaica) e B15 (Bedford-Stuyvesant). La fermata è adiacente al Terminal 5 e tutti i Terminal sono collegati tra loro da un servizio gratuito di AirTrain. Se scegliete di fare la Metrocard settimanale, il costo complessivo del viaggio è di 2.50 $, in quanto il bus diventa un servizio gratuito. In tutto ci vogliono circa due ore per raggiungere Manhattan.
  • AirTrain + metropolitana: (questa è la soluzione in genere più adottata insieme al taxi). L’AirTrain, gratuito all’interno dell’aeroporto, costa in questo caso 5 $ e collega l’aeroporto con le linee della metro: ‘Jamaica Station’ da dove parte la Linea E per Midtown/Upper Manhattan e ‘Howard Beach Station’ da dove parte la Linea A per Lower Manhattan o Brooklyn. Tempo di percorrenza circa 60/70 minuti.

Continua a leggere