Cuba e la grande Revolución

Un viaggio imperdibile per ogni viaggiatore, in un luogo unico al mondo dove si è fatta la storia. In questa terra bellissima la rivoluzione riecheggia ancora, un mare cristallino ne abbraccia i paesaggi incontaminati, mentre le città coloniali raccontano al viaggiatore nel tempo la loro passato tormentato

che guevara

IL VIAGGIO

L’Avana, Viñales e la regione di Pinar del Rio

Avrete l’occasione di visitare l’Habana Vieja e alcuni dei luoghi legati alla Revolución: il Museo della Rivoluzione, il Castello del Morro, con il panoramico ufficio di Che Guevara, il Centro Studi Guevara, la casa natale (attualmente museo) del comandante Camilo Cienfuegos, la mitica Plaza de la Revolucion, dove si trovano i due grandi profili murali stilizzati di Che Guevara e di Camilo Cienfuegos, oltre al museo-monumento dedicato all’eroe nazionale e poeta-scrittore Josè Martì.

Dopo la capitale, in cui dormirete in una casa particular, con un auto a noleggio vi dirigerete verso Pinar del Rio per visitare la Cueva del Che.

che1

Playa Giron, Santa Clara e Trinidad

Dopo aver visitato la Baia dei Porci e la Comandacia de Fidel arriverete a Cienfuegos e potrete passeggiare nell’incantevole centro storico, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dal 2005. In seguito vi aspetta Santa Clara, la città del Che. Qui visiterete il mausoleo dove riposano le sue spoglie e il monumento del Treno Blindato.

Infine arriverete a Trinidad, la perla dell’isola. Questa incredibile cittadina coloniale vi lascerà completamente a bocca aperta. Godrete di una vista mozzafiato dalla torre del Museo Historico Municipal e la sera trascorrerete una serata rilassante alla famosa Casa de la Trova. Da Trinidad si può andare a Topes de Collantes per un bagno rigenerante.

che3

Sancti Spiritus, Camaguey Sierra Maestra, Santiago

Sancti Spiritus è uno dei più antichi insediamenti e dopo averlo visitato ci si dirige verso Camaguey, la cittadina più antica di Cuba e per questo motivo diventata Patrimonio mondiale dell’Unesco. Viaggerete poi lungo la costa fino al Parque Nacional Desembarco del Granma e Cabo Cruz, luogo mitico della Rivoluzione. Proseguendo incontrerete Playa Las Coloradas, il luogo di inizio della Rivoluzione, dove il 2 dicembre 1956 sbarcarono gli 82 castristi a bordo del traghetto Granma. Dopo un’emozionante escursione nella Sierra Maestra vi dirigerete verso Santiago de Cuba per volare poi verso il meraviglioso mar dei Caraibi.

che4

DA NON PERDERE

Tren Blindado: la mossa vincente

Il monumento del Tren Blindado sorge su una piccola collina verde appena fuori dal centro della città. Un luogo sonnolento e tranquillo eppure qui si è decisa la Battaglia di Santa Clara. Il piccolo escavatore giallo che vedrete accanto ai vagoni è l’elemento decisivo di questa battaglia: il Che decise con furbizia di utilizzarlo per fare deragliare il treno dei miliziani.

Baia dei Porci: nel cuore della guerra fredda

Playa Giron ospita dei veri e propri panorami da cartolina, spiagge bianchissime, palme che degradano dolcemente su un mare paradisiaco. Eppure in questo luogo incantevole nel 1960 ci fu un aspro combattimento dopo che gli Usa tentarono un’invasione dell’isola, respinta dalla truppe rivoluzionarie di Fidel Castro.

La Sierra Maestra: dove tutto ha avuto inizio

Dormirete a 20 metri dall’ingresso del Parque Natural della Sierra Maestra in un complesso di 20 bungalow nei pressi del Rio Yara, uno splendido fiume, sotto uno splendido cielo stellato in mezzo alle valli. La mattina a bordo di un 4×4 arriverete nel primo accampamento dei ribelli e qui avrete un’occasione unica: visiterete il vecchio ambulatorio dove Che Guevara operò come dentista.

Sigari, rum, spiagge senza fine, foreste pluviali ed un libro speciale vi accompagneranno lungo questo itinerario. Lasciatevi trasportare dal ritmo della salsa, lasciate che lo splendido popolo cubano vi racconti il suo passato e le contraddizioni del suo presente: scoprirete una Cuba insolita, meno turistica, più vera.

che5

 

 

Meravigliosa Giordania

Un viaggio nel tempo e nella storia di una tra le nazioni più affascinanti del Medio Oriente. La magia unica di Petra, il relax offerto dal Mar Morto, l’incanto e il silenzio del Wadi Rum.

Petra - Giordania

Nei luoghi di Lawrence d’Arabia

Assaporate l’immensità di uno tra i deserti misteriosi mai esistiti. Scolpito da canyon e vallate di sabbia color ocra, è stato reso famoso dalle scorribande del celebre Lawrence d’Arabia. Pernotterete in un moderno campo tendato nel cuore del deserto, sotto un’immensità di stelle, assaporando le specialità locali in assoluta sicurezza. Il giorno seguente ammirerete gli immensi spazi a bordo di comodi 4×4, percorrendo un tappeto di dune. Indimenticabile.

Petra, almeno una volta nella vita

Pochi luoghi storici al mondo conservano il fascino della città sacra Nabatea. Passeggiare per i suoi stretti camminamenti, osservando queste opere d’ingegneria scavate nella roccia, trasmette sensazioni indescrivibili. Il silenzio, la sacralità e l’aura del luogo contribuiscono ad un viaggio nel tempo difficilmente paragonabile ad altre mete nel mondo. Una volta nella vita vivere un luogo come Petra è d’obbligo.

Mar Morto e benessere

Il Mar Morto, autentica depressione naturale dove la salinità dell’acqua vi permetterà di galleggiare in maniera naturale, regala l’esperienza di giornate dedicate al benessere e alla cura del corpo. Centri specializzati e hotel di primo livello sono una vera garanzia!

Amman, Cittadella - Giordania

 Momenti indimenticabili

Osservare il mare di stelle nel Wadi Rum

Nel celebre deserto del Wadi Rum, oltre alle classiche visite alla scoperta di dune e zone remote dal carattere leggendario, provate l’emozione unica di passeggiare la notte sotto un cielo stellato, senza illuminazione artificiale. I principali campi tendati offrono escursioni facili, accessibili a tutti, dove godere appieno del deserto da una prospettiva magica.

Petra alle prime luci del giorno

Petra, un luogo mitico che da sempre è fonte di leggende e storie lontane nel tempo. Se volete realmente viverla nel suo massimo splendore, è d’obbligo valutare una visita molto presto al mattino o, al contrario, un’uscita dopo il tramonto quando lentamente il sito viene lasciato dalla maggior parte dei turisti. In entrambi i casi un’esperienza trascendente che non ha paragoni.

Jerash, la meraviglia romana in terra Giordana

Tra i numerosi siti a disposizione, anche la testimonianza romana offre in Giordania un luogo fondamentale che non può mancare in un tour completo del Paese: Jerash, con i suoi resti conservati quasi perfettamente, offre uno spaccato invitante a testimoniare i fasti del grande Impero.

wadi rum (2)

mar morto

jordan-103904_640

jordan-7 (2)

Per maggiori dettagli e ricevere il programma di Viaggio completo, contattami!