Giappone: nell’Impero del Sol Levante

Un viaggio alla scoperta di uno dei luoghi più affascinanti al mondo, un’esperienza profonda in una cultura unica, un mondo a sé dove tradizione millenaria e modernità si incontrano.

giappone9

IL VIAGGIO

Che il viaggio abbia inizio

Prima tappa di questo splendido viaggio è Osaka, dove vi fermerete il tempo giusto per poter visitare la città con il suo bel castello o lo stupefacente acquario Kaiyi±kan. Di sera potrete concedervi una passeggiata nel variopinto quartiere di Do­tonbori dove gustare un’ottima okonomiyaki.
Da Osaka raggiungerete in treno Miyajima, incantevole e tradizionale isola incastonata nel suggestivo Mare Interno. Qui pernotterete in ryokan di sole 3 camere, assaporando l’alta cucina giapponese.
Il treno che da Miyajima vi porterà a Kyoto, vi permetterà una sosta al Parco e Museo della Pace di Hiroshima e una sosta a Himeji, per visitare l’incantevole castello dell’Airone Bianco.

giappone0

Alla scoperta di una cultura millenaria

Ed ecco finalmente giungere a Kyoto, che per oltre 1000 anni fu la capitale del Giappone e che rappresenta la culla della cultura giapponese.
Da Kyoto avrete la possibilità di raggiungere in treno in giornata Nara, luogo ricco di templi e celebre per i suoi cervi che vivono in tutta la libertà nel Parco di Nara, meglio conosciuto come Parco dei Cervi.
Da Kyoto sempre in treno vi sposterete a Takayama, splendida cittadina che conserva nel centro storico le abitazioni tradizionali del periodo Edo. Imperdibile la visita a Hida-no-sato, il villaggio dove sono state ricostruite abitazione originali provenienti dalla regione di Hida a cui fa capo Takayama, e il quartiere periferico di Teramachi. Inoltre potrete raggiungere il villaggio storico di Shirakawa-g­, patrimonio dell’UNESCO.

giappone5

Dal passato al futuro: l’incanto di Tokyo

Le tracce del passato a Tokyo sono tante e costituiscono di certo un’attrazione per i visitatori. Ma è la modernità che rende questa città irresistibile. Ginza, quartiere famoso in tutto il mondo per l’eleganza dei suoi negozi, per le luci e i neon, Harajuku e Aoyama, i quartieri alla moda. Molto frequentato, soprattutto dai giovani è Shibuya: sedetevi in uno dei tanti caffé all’aperto per assistere alla sfilata dei passanti.
Da non perdere poi la romantica ruota panoramica a Odaiba, la più alta al mondo, che di sera offre una vista magica delle luci di Tokyo e il parco di Ueno, dove, se andrete ad aprile, la fioritura dei ciliegi renderà l’atmosfera incantata e il tutto un vero paradiso difficile da dimenticare.

giappone4

MOMENTI INDIMENTICABILI

Perfetta armonia tra tradizione e modernità

Andare in Giappone e non pernottare almeno una notte in ryokan è un peccato mortale. Per questo sia a Miyajima che e Takayama avrete modo di pernottare nelle tradizionali locande giapponesi, dormire su un futon, o indossare uno yukata dopo un bagno caldo. Potrete immergervi appieno nella vita degli abitanti di questo splendido Paese, assaporando l’alta cucina giapponese.

giappone6

L’itinerario di questo viaggio, grazie al Japan Rail Pass, si può arricchire di escursioni giornaliere in treno, che renderanno ancora più profonda la vostra conoscenza del Paese. E’ così che da Kyoto si potrà visitare in giornata Nara, mentre Nikko, Kamakura e Yokohana sono raggiungibili comodamente da Tokyo.

Un viaggio tra passato e futuro

Viaggiatori sulle orme della storia

Un viaggio in Giappone vi permetterà di muovervi da veri viaggiatori in treno alla scoperta della storia millenaria del Giappone. Potrete calarvi in una delle pagine più importanti della storia nel Museo della Pace a Hiroshima o vivere alcuni giorni nella culla della civiltà giapponese, Kyoto, dove rimarrete stregati dai tanti templi buddhisti, santuari shintoisti, palazzi, ville e giardini.

giappone7

Non solo passato: la travolgente modernità di Tokyo

L’altro volto del vostro viaggio è rappresentato dalla capitale, culturalmente molto lontana ma dove, chi è cresciuto leggendo manga e guardando cartoni animati, si sentirà a casa. Ginza, Shibuya, Shinjuku sono solo alcuni dei quartieri dove sbizzarrirsi per lo shopping. Il pezzo forte è l’imperdibile Tsukiji, il mercato del pesce più grande del mondo, dove resistere al sushi è vietato.

giappone8

Hanami: La fioritura dei ciliegi

Se avete la fortuna di effettuare questo viaggio in primavera, oltre alle straordinarie bellezze fin qui menzionate, rimarrete a bocca aperta di fronte allo spettacolo unico dei ciliegi in fiore, in giapponese Hanami. In questo periodo il Giappone è in festa. A Tokyo i luohi migliori per vedere i ciliegi in fiore sono il Parco Ueno e Chidorigafuchi. A Kyoto, invece, consigliato il Parco Maruyama.

giappone2

 

 

 

Namibia: nelle radici del mondo

Un’avventura che vi farà provare uno straordinario senso di libertà. Ogni paesaggio, un’emozione differente.

namibia1

IL VIAGGIO

Safari in una terra senza tempo

L’emozione comincia atterrando a Windhoek, la capitale della Namibia, perfetto connubio tra tradizioni africane e cultura europea.
Si parte all’alba per meglio sfruttare le ore di luce, destinazione: Etosha National Park, una delle tappe più attese, che da sola merita il viaggio. Preparate la vostra macchina fotografica per catturare le immagini più incredibili di elefanti, zebre, antilopi, giraffe, iene, leoni, leopardi nella loro incessante ricerca di cibo e acqua in questa terra arida, ma piena di vita.
Nel Damaraland incontrate gli elefanti del deserto e rinoceronti che pascolano indisturbati, prima di arrivare ai graffiti rupestri di Twyfelfontain, museo a cielo aperto, che da 6000 anni racconta la storia dell’uomo.

nam

Dall’Oceano al deserto

Attraversando paesaggi lunari, si arriva alla costa Atlantica. Siete a Swakopmund, città dalla forte atmosfera tedesca, dove potrete fare conoscenza con la fauna marina e fare divertentissime escursioni.
Si riparte: ecco il Namib, il deserto più antico della Terra. Un panorama spettacolare, una distesa infinita di onde sabbiose che si tuffano nell’Oceano, linee geometriche che rapiscono lo sguardo. Dune, alte, immense, da scalare affondando i piedi nella sabbia fresca. Quando avrà termine lo spettacolo del tramonto che tinge le dune di sabbia con infinite sfumature di colore, ecco che, come in un finale con fuochi d’artificio, vedrete comparire su di voi migliaia di stelle, così vivide che vi sembrerà di poterle toccare.

nam9

MOMENTI INDIMENTICABILI

Potrete trascorrere un’intera giornata tra oceano e deserto: navigherete nella laguna di Walvis Bay popolata da otarie, delfini, pellicani, gustando ostriche freschissime accompagnate da un ottimo champagne e poi, con un auto 4×4, proverete il brivido di salire e scendere per le pareti ripide delle dune dorate.

nam14

IL “POPOLO D’ARGILLA”

Vivete un’esperienza autentica, visitando un villaggio Himba, il popolo nomade che non ignora la modernità, ma vuole preservare le proprie antiche tradizioni. Non potrete dimenticare il sorriso di queste donne, di una bellezza fiera e aristocratica, che si cospargono il corpo di una miscela di burro e ocra e intrecciano i capelli con complicate acconciature.

NAM0

SAFARI IN LIBERTA’

Alla guida della vostra auto percorrete le strade del parco Etosha, dove vi attendono incontri ravvicinati con gli animali radunati intorno alle grandi pozze d’acqua. Sentitevi davvero in contatto con la bellezza della natura soggiornando in lodge eleganti, perfettamente integrati nel paesaggio, dove il comfort occidentale incontra lo stile selvaggio dell’Africa.

nam12

 

 

 

 

 

 

 

 

Cuba e la grande Revolución

Un viaggio imperdibile per ogni viaggiatore, in un luogo unico al mondo dove si è fatta la storia. In questa terra bellissima la rivoluzione riecheggia ancora, un mare cristallino ne abbraccia i paesaggi incontaminati, mentre le città coloniali raccontano al viaggiatore nel tempo la loro passato tormentato

che guevara

IL VIAGGIO

L’Avana, Viñales e la regione di Pinar del Rio

Avrete l’occasione di visitare l’Habana Vieja e alcuni dei luoghi legati alla Revolución: il Museo della Rivoluzione, il Castello del Morro, con il panoramico ufficio di Che Guevara, il Centro Studi Guevara, la casa natale (attualmente museo) del comandante Camilo Cienfuegos, la mitica Plaza de la Revolucion, dove si trovano i due grandi profili murali stilizzati di Che Guevara e di Camilo Cienfuegos, oltre al museo-monumento dedicato all’eroe nazionale e poeta-scrittore Josè Martì.

Dopo la capitale, in cui dormirete in una casa particular, con un auto a noleggio vi dirigerete verso Pinar del Rio per visitare la Cueva del Che.

che1

Playa Giron, Santa Clara e Trinidad

Dopo aver visitato la Baia dei Porci e la Comandacia de Fidel arriverete a Cienfuegos e potrete passeggiare nell’incantevole centro storico, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dal 2005. In seguito vi aspetta Santa Clara, la città del Che. Qui visiterete il mausoleo dove riposano le sue spoglie e il monumento del Treno Blindato.

Infine arriverete a Trinidad, la perla dell’isola. Questa incredibile cittadina coloniale vi lascerà completamente a bocca aperta. Godrete di una vista mozzafiato dalla torre del Museo Historico Municipal e la sera trascorrerete una serata rilassante alla famosa Casa de la Trova. Da Trinidad si può andare a Topes de Collantes per un bagno rigenerante.

che3

Sancti Spiritus, Camaguey Sierra Maestra, Santiago

Sancti Spiritus è uno dei più antichi insediamenti e dopo averlo visitato ci si dirige verso Camaguey, la cittadina più antica di Cuba e per questo motivo diventata Patrimonio mondiale dell’Unesco. Viaggerete poi lungo la costa fino al Parque Nacional Desembarco del Granma e Cabo Cruz, luogo mitico della Rivoluzione. Proseguendo incontrerete Playa Las Coloradas, il luogo di inizio della Rivoluzione, dove il 2 dicembre 1956 sbarcarono gli 82 castristi a bordo del traghetto Granma. Dopo un’emozionante escursione nella Sierra Maestra vi dirigerete verso Santiago de Cuba per volare poi verso il meraviglioso mar dei Caraibi.

che4

DA NON PERDERE

Tren Blindado: la mossa vincente

Il monumento del Tren Blindado sorge su una piccola collina verde appena fuori dal centro della città. Un luogo sonnolento e tranquillo eppure qui si è decisa la Battaglia di Santa Clara. Il piccolo escavatore giallo che vedrete accanto ai vagoni è l’elemento decisivo di questa battaglia: il Che decise con furbizia di utilizzarlo per fare deragliare il treno dei miliziani.

Baia dei Porci: nel cuore della guerra fredda

Playa Giron ospita dei veri e propri panorami da cartolina, spiagge bianchissime, palme che degradano dolcemente su un mare paradisiaco. Eppure in questo luogo incantevole nel 1960 ci fu un aspro combattimento dopo che gli Usa tentarono un’invasione dell’isola, respinta dalla truppe rivoluzionarie di Fidel Castro.

La Sierra Maestra: dove tutto ha avuto inizio

Dormirete a 20 metri dall’ingresso del Parque Natural della Sierra Maestra in un complesso di 20 bungalow nei pressi del Rio Yara, uno splendido fiume, sotto uno splendido cielo stellato in mezzo alle valli. La mattina a bordo di un 4×4 arriverete nel primo accampamento dei ribelli e qui avrete un’occasione unica: visiterete il vecchio ambulatorio dove Che Guevara operò come dentista.

Sigari, rum, spiagge senza fine, foreste pluviali ed un libro speciale vi accompagneranno lungo questo itinerario. Lasciatevi trasportare dal ritmo della salsa, lasciate che lo splendido popolo cubano vi racconti il suo passato e le contraddizioni del suo presente: scoprirete una Cuba insolita, meno turistica, più vera.

che5

 

 

Nuova Zelanda: Terra, Acqua, Fuoco

Scoprire la Nuova Zelanda e i suoi paesaggi straordinari: un self drive partendo dalla città «delle vele», Auckland, alla volta della meravigliosa zona termale di Rotorua fino all’incontro con la cultura maori. E ancora gli spettacolari ghiacciai di Franz e Josef Glacier, il magnifico lago di Wanaka e la zona dei Fiordi di Milford Sound.
Questa terra non smette di stupire!

nz

IL VIAGGIO

I luoghi dell’acqua

Milford Sound è un fiordo situato nella parte Sud-Ovest dell’Isola del Sud, all’interno del Fiordland National Park. È stato giudicato da un sondaggio internazionale come migliore destinazione di viaggio al mondo ed è anche la meta turistica più nota della Nuova Zelanda. Da non perdere una crociera in queste acque con il Mitre Peak sullo sfondo.
Nella regione di Otago, troverete il Lake Wanaka, dalle acque cristalline. In questa terra è naturale praticare turismo attivo, con possibilità di sport acquatici e di sorvolo in idrovolante.
Nella poca terra che rimane a nord di Auckland, visitate Bay of Islands, splendido avamposto dove navigare tranquillamente, pescare o semplicemente contemplare il paesaggio. Non perdetevi il mare a Hahei Beach, ed i ghiacciai neozelandesi.

nz4

I luoghi del fuoco

La Nuova Zelanda è terra di contrasti, oltre a ghiacciai potrete vedere nell’Isola del Nord molti vulcani. Rotorua con zone geotermiche dagli spettacolari colori.
Il Monte Tarawera, situato 24 km a sud-est di Rotorua, è la princpale vetta della catena montuosa vulcanica di Okataina. White Island nella Baia di Plenty a circa 50 km dalla costa orientale dell’isola del Nord è uno dei vulcani più attivi della Nuova Zelanda, ben noto per il suo spettacolare cratere con forti depositi idrotermali. E’ possibile sorvolare l’intero complesso vulcanico dall’alto ed in periodi di quiescenza del vulcano, essere depositati al suo interno per effettuare escursioni.
Tongariro è uno de vulcani più antichi ed offre una buona rete di sentieri e di percorsi in fuoristrada.

nz3

Suadenti città nel Sud del mondo

In genere quando si arriva in Nuova Zelanda si atterra ad Auckland, nella cui baia potrete effettuare bellissime crociere o escursioni. Visitate anche il museo di Auckland, che esibisce delle ricche collezioni di arte polinesiana e maori. A Wellington, capitale della Nuova Zelanda, troverete il Papa National Museum, il più importante museo di tutta l’area pacifica. Se il tempo è bello fate una ascensione in cabinovia in cima al Monte Victoria, dal quale ammirerete uno splendido panorama.
La “nostalgica” Dunedin si propone con una bellissima stazione ferroviaria, secondo i locali, la più fotografata al mondo. Visita alla Fabbrica di cioccolato, ai giardini botanici e alla Penisoa Otago. Da visitare anche le città di Queenstown; salite in funivia sul Bob Peak’s con panorama indimenticabile.

nz2

DA NON PERDERE:

- Le balene di Kaikoura: nelle misteriose acque di Kaikoura, cittadina adagiata sotto le montagne e situata sopra un canyon marino profondo più di 1000 metri, potrete vivere l’esperienza dell’avvistamento dei cetacei. Qui si osservano le balene ed i capodogli con possibilità di avvistamento altissime. La cittadina è così passata dal luogo dove si cacciavano le balene ad avamposto della loro difesa.

Continua a leggere

Sri Lanka e Maldive: dall’isola delle spezie al paradiso

Lo Sri Lanka e le Maldive sono le fantastiche mete di questa grande avventura tra natura, cultura, visite a suggestivi templi esotici, relax, sole e mare da sogno.

sri lanka

Lo Sri Lanka, conosciuto anche come Ceylon, è una miscela di seduzione tropicale e di misticismo. Il Buddha la considerava il regno della bellezza, della serenità, della pace.

Senza dubbio la perla dell’Oceano indiano è un paese magico: antiche fortezze aggrappate in cima a dirupi scoscesi, città sacre, monumenti nascosti da una giungla impenetrabile, templi e santuari incastonati in scenari lussureggianti, splendidi palazzi, cortei assorti di monaci buddisti avvolti in vesti giallo-ocra, donne in Sari variopinti che passeggiano costeggiando i cespugli del tè sulle colline, profumi di spezie e fior di loto, elefanti in libertà che attraversano indisturbati le risaie e poi Lui: l’Oceano, che circonda centinaia di chilometri di spiagge di sabbia bianca accarezzate dalle palme.

IL VIAGGIO

Appena arrivati in Sri Lanka scoprirete subito il sorriso della gente del posto, un popolo ricco di storia, cultura e tradizioni millenarie.
La prima tappa sarà la visita di Anuradhapura, prima capitale dello Sri Lanka, la più grande e la più importante tra le antiche città dell’isola. Proseguirete poi verso la seconda capitale dell’antico Sri Lanka: Polonnaruwa. Da qui arriverete poi a Sigiriya, in cima ad una rocca alta circa 200 metri, l’antica fortezza rocciosa inespugnabile.

Il vostro straordinario viaggio proseguirà fino a Dambulla, conosciuta soprattutto per il tempio rupestre posto su una rupe alta circa 100 metri e formata da 5 santuari dentro a 5 caverne…davvero suggestivo.
E poi ancora Matale dove visiterete il famoso giardino delle spezie, dal quale lo Sri Lanka ha preso l’appellativo di “Isola delle spezie”.
Fino ad arrivare all’ultima delle 3 capitali del Paese: Kandy, dove visiterete il Tempio del Dente di Buddha, simbolo supremo del buddismo, tappa di molti pellegrinaggi.
Infine andrete a vedere i giardini botanici e le piantagioni di thè, raggiungendo anche Pinnawela, dove visiterete “l’orfanotrofio degli elefanti”.

Il vostro viaggio terminerà a Colombo, l’attuale capitale, dove visiterete il Pettah, il bazar della città; il Forte, cuore della città, sede della guarnigione olandese prima ed inglese poi; i Templi Hindu e Buddisti; la Piazza dell’Indipendenza e tanto altro ancora. Una vera e propria città ricca di cultura e storia.
E poi pronti per raggiungere il paradiso delle Maldive: un’oasi di vero benessere tra sole, mare, relax, albe e tramonti emozionanti, per una settimana indimenticabile, giusto finale di questo viaggio emozionante!

maldive2

DA NON PERDERE

- Arrivati in Sri Lanka, ad Anuradhapura ecco il Sacro Albero del Bo, il più vecchio e storico albero del mondo, e il luogo più venerato in città: è figlio dell’albero sotto cui il Buddha raggiunse l’illuminazione.

Continua a leggere